28/10/2021 - IMPUGNAZIONI A MEZZO PEC E COPIE IN CANCELLERIA


News

Anche il Dott. Giuseppe Ondei, Presidente della Corte d’Appello di Milano, ha riscontrato in data 15.11.2021 la comunicazione del nostro Direttivo del 20 ottobre.

Si pubblica la nota di riscontro del 27 ottobre scorso del Presidente del Tribunale, Dott. Roberto Bichi, alla comunicazione del nostro Direttivo del 20 ottobre precedente.

Su segnalazione di alcuni iscritti, la Camera Penale di Milano aveva censurato la prassi distorta della cancelleria della Sezione Settima del Tribunale di richiedere il pagamento delle copie dell'atto di appello depositato a mezzo PEC immediatamente dopo la ricezione della mail.

Ora tutte le cancellerie si sono uniformate alla pratica di richiedere il deposito delle copie cartacee - obbligo imposto dall'art. 164 disp. att. c.p.p. - e, solo in alternativa, il pagamento delle relative marche da bollo.

Auspichiamo, in ogni caso, che con l'attuazione della legge delega 134/2021, nell'ambito della complessiva digitalizzazione del processo penale, tale disposizione venga abrogata.